1 NOVEMBRE: al Vicolo dei Fiori un evento per riscoprire la tradizione che unisce le generazioni

Rieccomi con l’evento che vi avevo promesso per la festa dei morti (clikka QUI per leggere l’articolo).

Martedì 1 novembre, dalle ore 10:00 alle 13:00, vi aspetto al Vicolo dei Fiori per ritrovare insieme la nostra bellissima tradizione del Cannistru carinese.

Tutte le persone che hanno aderito al Comitato Spontaneo Cittadino, hanno collaborato all’organizzazione di questa dolcissima festa che unisce le famiglie e porta gioia ed emozioni sia ai piccoli che ai grandi, nel ricordare con dolcezza i nostri avi che non ci sono più, ma ai quali dobbiamo la nostra vita e tanto di ciò che siamo oggi.

Le partecipanti più attive sono state le mamme dei bambini carinesi prematuramente scomparsi che, a seguito della Festa degli Angeli (che abbiamo celebrato insieme il 2 ottobre scorso) hanno scoperto nella collaborazione costruttiva un modo per uscire dall’isolamento del proprio dolore e per tenere sempre viva la memoria dei propri piccoli volati in cielo. Da allora si sono messe a disposizione con entusiasmo e dedizione per tutte le attività che propongo. Questo mi riempie di gioia! Cercherò di fare sempre di più per creare occasioni di aggregazione che portino creatività e sostegno a chi ne ha bisogno.

Folklore, colore e vita saranno gli elementi che coloreranno e animeranno il Vicolo dei Fiori: Topolino e Minny distribuiranno cioccolatini, caramelle e zucchero filato; tavoli di dolcetti e un’esposizione di frutta di martorana artigianale delizieranno gli occhi e il palato di tutti coloro che vorranno partecipare.

La sorpresa per tutti è un cannistru carinese che la gioielleria DAF GIOIELLI ha voluto offrire perché venga sorteggiato tra coloro che interverranno.

Ringrazio IDEA REGALO di Giovanni Celeste, che parteciperà all’allestimento del vicolo, all’animazione della festa e alla preparazione della martorana artigianale; le signore del Gruppo delle Milizie della Chiesa di San Rocco e le catechiste della chiesa del Sacro Cuore che hanno contribuito raccogliendo regali e portando dolcetti e i tipici mustazzuoli carinesi con il miele di fichi.

Alcuni dei giocattoli portati in dono

Questa festa sta sensibilizzando molte persone che hanno dimostrato la voglia di esserci e partecipare: un grande segnale che emoziona non tanto per la ricorrenza in sé, quanto per il senso di fratellanza che crea e per il desiderio di ritornare a riappropriarci dei valori e delle tradizioni condivise che fanno di una città una vera comunità.

 

Ci vediamo al Vicolo dei Fiori martedì mattina

Vi abbraccio

Giusy

 



Condividi questo post sui tuoi canali social!

Lascia un commento

error: Contenuto protetto!