EROS E THANATOS: Amore e Morte

In mille forme Eros lotta contro la morte,

nelle forme dell’arte, nelle forme delle scienze, nelle forme delle religioni,

ma la morte non può essere sconfitta.

(“Il fantasma di Mozart” – Laura Mancinelli)

 

Questa domenica, giorno del Signore, sugella e mette fine a una settimana intensa che, nel bene e nel male, resterà per sempre impressa nella mia memoria emotiva.

Mio figlio, Enzo Badalamenti, sotto la finestra della sua amata, insieme al tenore Daniele Lo Piccolo.
La Casa di Evita Bed and Breakfast Art&Design vestito di bianco per il matrimonio di mio figlio Enzo e la sua sposa Anna.

Come ogni venerdì, tre giorni fa volevo pubblicare un articolo che parlasse dell’antica tradizione della serenata, che mio figlio Enzo – accompagnato dalla calda voce del tenore carinese Daniele Lo Piccolo – ha voluto fare per sua moglie Anna nella notte prima delle loro nozze. È stata per tutti una grande emozione, così io, dato che dirigo una struttura turistica che spesso ospita invitati ai matrimoni, avevo deciso di raccontare di questa bella tradizione, non solo per condividerla con voi che mi leggete, ma anche perché fosse un invito per tutti gli innamorati a lasciarsi coinvolgere dal romanticismo e a fare sempre cose belle come questa per la persona amata.

 

L’amore è un giardino da coltivare con costanza e desiderio;

se lo si lascia all’incuria, tutto secca, marcisce e si aggroviglia.

                                                                                Abbine cura e nutrilo sempre.

 ***

Ingresso del cimitero di Carini (Foto tratta da https://www.ilvespro.it/)

Tuttavia, a volte il destino decide di mescolare le carte e proprio venerdì mattina è arrivata la notizia che mio zio, fratello del mio caro papà, è venuto a mancare.

Quando qualcuno dei nostri cari ci lascia, viene naturale ritirarsi dentro sé stessi a elaborare la perdita e a vivere il dolore, stretti in un abbraccio che tiene insieme tutta la famiglia e si prepara a dare l’ultimo saluto a chi va via.

Nel silenzio, mentre vestivo lo zio per il suo ultimo viaggio, mi sono trovata a pensare a queste due immense forze contrapposte, AMORE e MORTE, che sembra davvero che non possano esistere l’una senza l’altra, come se il Creato avesse bisogno della loro coesistenza per tenersi in equilibrio: martedì 30 agosto abbiamo celebrato un matrimonio, simbolo di vita e gioia e, solo tre giorni dopo, un funerale. Fiori, visite e omaggi per celebrare l’amore con il sorriso, e la stessa cosa per celebrare la morte con il pianto.

È stato strano… destabilizzante… troppe emozioni forti tutte insieme.

Per questo riesco ad aggiornare il blog solo oggi, mi sento ancora emotivamente provata, anche perché questa morte è stata accompagnata da piccoli dispiaceri legati alla mancanza di rispetto che le istituzioni continuano a dimostrare. Perfino in momenti drammatici come questo abbiamo dovuto affrontare difficoltà logistiche dovute a due vetture sequestrate (e svincolate da mesi) che sono parcheggiate sotto casa di mio zio e ancora non vengono rimosse, nonostante i continui solleciti da parte nostra). L’auto funebre ha avuto difficoltà a posteggiare sotto casa di mio zio ed è stato logorante doverci occupare di questa cosa al momento di accompagnare lo zio Pino nel suo ultimo viaggio.

Purtroppo, nonostante i complimenti e gli impegni verbali, nessun segnale concreto arriva ancora da parte dell’amministrazione… capisco che la burocrazia possa avere tempi lunghi, ma attendiamo già da decenni e mettere ancora tempo non porta a nulla… Non lo so, sarà l’amarezza di oggi, ma, come ho scritto su Facebook, questo andazzo mi fa temere che Carini sia condannata al degrado… e anche questa sarebbe una morte. Quindi, allo stesso modo in cui una grande gioia e una grande tristezza hanno coinvolto la mia famiglia nella settimana appena passata, mi auguro che anche questa volta Dio voglia equilibrare le Forze e instillare un po’ d’amore, fonte di vita e di bellezza, per contrastare e sconfiggere l’incuria e l’indolenza.

Come dice la citazione a inizio pagina, l’Amore lotta sempre contro la Morte, e io, senza stancarmi, lotto insieme a Lui ❤️

Vi abbraccio

Giusy



Condividi questo post sui tuoi canali social!

Lascia un commento

error: Contenuto protetto!