La MANDORLA: un dono della terra per la nostra salute e bellezza

Mandorlo in fiore

Dopo l’articolo della scorsa settimana, il mio interesse per i doni che Dio ci ha mandato attraverso la Natura si è fatto più intenso. Sono partita dalla MANDORLA e dalle sue molteplici e meravigliose proprietà, per arrivare a scoprire e a provare personalmente dei preparati fatti in casa, che ho trovato tanto semplici quanto efficaci. Così oggi voglio condividerli con voi.

Il mandorlo, che oggi sentiamo così profondamente nostro, ha in realtà origine nell’Asia Sud Occidentale e arriva da noi grazie ai Fenici che, nel corso dei loro scambi commerciali, lo portarono prima in Sicilia e poi in tutto il bacino del Mediterraneo.

Ma arriviamo al motivo per cui questa pianta è tanto utile nella creazione di preparati per la nostra bellezza e il nostro benessere fisico.

La mandorla è simbolo di rinascita, bellezza e amore; per gli antichi greci essa rappresentava anche la vulva della  Dea Madre Cibele, quindi la prosperità.

Come sempre, dall’allegoria del mito, decodifichiamo la realtà: la mandorla favorisce la rigenerazione cellulare, disintossica l’organismo, dona vigore, elasticità e nutrimento. Tutto questo, di conseguenza, si riflette sul nostro aspetto esteriore conferendo splendore e bellezza.

Io amo sempre valorizzare le risorse del mio territorio, perché penso che siano un dono che ci è stato mandato da Dio perché noi possiamo farne buon uso a beneficio nostro e degli altri, quindi perché andare a comprare creme e integratori costosissimi, quando basta farsi un giro nelle nostre campagne per raccogliere tutto ciò che ci serve per star bene ed essere belli dentro e fuori?

Quindi, nell’ottica di prenderci cura del nostro corpo considerandolo il tempio del nostro spirito, vi propongo un paio di ricette cosmetiche e una golosa con cui potrete provare voi stessi i benefici di questo meraviglioso frutto/seme.

 

Mettiamoci all’opera!

 

OLIO DI MANDORLE

È la preparazione base, da usare puro in gocce, oppure da aggiungere a qualsiasi altro cosmetico, sapone da bagno, o shampoo.  Possiamo scegliere di acquistarlo già pronto (in commercio ce ne sono molti, ma, dopo averne provati diversi, io vi consiglio questo: OLIO DI MANDORLE DOLCI) oppure di prepararlo da noi con questa semplice ricetta.

Ingredienti

300 g di mandorle dolci non tostate e non troppo secche

2 o 3 cucchiaini di olio extravergine d’oliva (EVO)

 

Procedimento

In un frullatore ben pulito e asciutto, versate le mandorle e avviate le lame a velocità minima. Di tanto in tanto, fermate le lame per spingere giù gli accumuli di mandorle tritate che si saranno attaccate alle pareti del frullatore.

Quando inizieranno ad ammorbidirsi, aumentate gradualmente la velocità e versate i 2 cucchiaini di olio d’oliva. Lasciate andare per qualche minuto e, se notate che il composto non è ancora abbastanza cremoso, aggiungete un altro cucchiaino d’olio.

Appena tutto diventa liscio e omogeneo, trasferitelo in un contenitore o barattolo di vetro con tappo (tipo Bormioli). Scegliete un barattolo abbastanza grande: il composto deve riempirlo solo a metà. Lasciate riposare in un luogo buio e asciutto per due settimane.

Al termine delle due settimane, vedrete che l’olio si sarà separato dalla polpa, quindi con un setaccio (o, meglio, un panno bianco di lino o di cotone), filtratelo e trasferitelo in un altro barattolo asciutto e pulito.

Il vostro olio di mandorle è pronto per essere utilizzato per la cura e la bellezza della pelle e dei capelli. L’utilizzo quotidiano dovrebbe essere quello di frizionarlo sulla pelle bagnata di tutto il corpo (viso compreso), dopo la doccia.

Quando si sarà assorbito per bene, asciugatevi senza risciacquare. Dopo appena una settimana, sentirete voi stessi quanto la pelle risulterà elastica, vellutata e luminosa, vi sembrerà di avere 10 anni in meno!

Se volete aggiungere l’olio ai vostri cosmetici, e io vi consiglio vivamente di farlo, la proporzione è di circa 10 gocce per 100 ml di prodotto.

Per via orale, uno o due cucchiai al giorno, favoriscono il transito intestinale e mantengono l’intestino efficiente e pulito.

Non buttate via la polpa rimasta. Tra poco vi svelerò come usarla. 😉

 

***

 

MASCHERA DI BELLEZZA

 

Ingredienti

1 cucchiaio di olio di mandorle

2 cucchiai di argilla verde essiccata

2 cucchiai d’acqua

1 cucchiaino di miele biologico

 

Miscelate il tutto fino a ottenere un composto liscio e omogeneo. Stendetela sul viso pulito e asciutto e tenete in posa per 10 minuti se avete la pelle secca o normale, 15 minuti se avete la pelle grassa. Risciacquate per bene e asciugate, tamponando con una salvietta da bagno.

N.B.

Se la maschera risulta troppo liquida, aggiungete un po’ di argilla; se troppo densa, aggiungete poca acqua.

Ecco i link per l’acquisto dell’argilla su Amazon:

***

Chiudiamo in bellezza con la ricetta golosa, che nutre corpo e spirito.

Ricordate che vi avevo scritto di non buttare via la polpa delle mandorle, una volta filtrato l’olio? Bene, con questa è possibile preparare un delizioso burro di mandorle, nella versione sia dolce che salata.

Basterà aggiungere alla polpa di mandorle un cucchiaio di olio vegetale (scegliete quello che preferite tra arachidi, girasole, semi, soia etc.) e mescolate bene il tutto, finché non diventa vellutato come quello che vedete qui nelle mie foto. Se serve, aggiungete anche un po’ di olio in più, ma sempre a poco a poco.

Poi dividete il composto in due: da una parte aggiungete un cucchiaio di miele e, se vi piace, anche una punta di estratto di vaniglia; dall’altra, semplicemente, spolverate un pizzico di sale.

Chiudete i burri di mandorla dolce e salato in due vasetti di vetro e usateli quando volete da spalmare su fette di pane tostato alle quali potete aggiungere tutto ciò che volete, a vostro gusto personale: frutta, marmellate, salumi, formaggi, insalate etc. etc.

È ottimo anche per rendere più gustosi gli impasti di torte e biscotti per la versione dolce, oppure da spalmare su arrosti al forno e carni alla brace per la versione salata.

***

Augurandomi che questa rubrica di bellezza e bontà vi sia gradita, aspetto di ricevere i vostri commenti e i vostri riscontri sui benefici di questi meravigliosi preparati.

 

Vi abbraccio

Giusy

***

La bellezza salverà il mondo

***

 

P.S.

Dimenticavo! In vista dell’estate che si avvicina e della tintarella che tutti vogliamo prendere senza scottature e spellature antiestetiche, l’olio di mandorle dolci può essere usato come perfetto doposole per lenire la pelle dopo l’esposizione al sole (e aiuta anche in presenza di eritemi).



Condividi questo post sui tuoi canali social!

Lascia un commento

error: Contenuto protetto!